#Alumni. Simone Spagnoli, da Fondazione Campus a Social Media Manager

#IoSonoCampus ha intervistato Simone Spagnoli, 23 anni e laureato a settembre 2019 presso la Fondazione Campus di Lucca: “So che venendo da Roma può sembrare una scelta insolita ma ho fortemente voluto frequentare il campus Lucca perché offre un percorso di studi unico in Italia”. Simone è Social Media Manager Junior & Content Marketing Specialist presso una web agency di Roma.

Puoi raccontare gli inizi della tua attività?
Durante gli studi alla Fondazione Campus di Lucca mi sono reso conto di quanto fossi predisposto per seguire la strada della comunicazione e della promozione online, in ambito turistico e non. Ho coltivato i miei interessi per questo settore durante i 3 anni di studi, tanto da richiedere la possibilità di svolgere lo stage pre-laurea in questo campo.

Qual è stata la decisione lavorativa più importante della tua vita?
Ho trascorso 6 mesi presso la Cosmopolitan Hotels Group di Tirrenia (PI) dove mi occupavo principalmente di comunicazione offline e ho deciso di tornare a Roma per continuare a seguire il mio obiettivo di lavorare per una Digital Agency. Meno di 2 mesi dopo aver conseguito la laurea, sono stato scelto per svolgere un tirocinio e, finiti i mesi da tirocinante, sono stato assunto proprio in un’agenzia che si occupa di comunicazione e marketing online.

Il valore dellesperienza formativa per comprendere le dinamiche e lo sviluppo del tuo lavoro.
L’esperienza formativa presso la Fondazione Campus è stata fondamentale per imparare a capire come analizzare i bisogni delle persone e a sviluppare la sensibilità necessaria per soddisfarli. Tutti i progetti svolti sono serviti ad insegnarmi il corretto modo di lavorare in un team, a capire l’importanza di esprimere il proprio pensiero e di dare fiducia agli altri, ma soprattutto a pormi degli obiettivi, delle scadenze e ad analizzare i risultati ottenuti per migliorare costantemente.

Un consiglio concreto per gli studenti del Campus.

Il consiglio che posso permettermi di dare ai ragazzi è quello di non sottovalutare nessuna attività, nessuna materia, progetto o incontro. Nel futuro più immediato ritroverete tutto di enorme aiuto, anche quello che non ritenevate interessante. Lasciatevi guidare da quello che questi 3 anni di studio hanno in serbo per voi.

Le prospettive di sviluppo del settore del turismo nei prossimi dieci anni: come sta cambiando, come occorre aggiornarsi, quali competenze serviranno.
Formazione è la parola chiave per affrontare il futuro. Innovarsi è la soluzione. Chi resta fermo non riuscirà a sopravvivere al continuo cambiamento che sta caratterizzando le nostre vite. Anche se la pandemia che stiamo affrontando ha messo a dura prova il settore turistico, tutto ci porta a pensare che appena la situazione migliorerà sarà necessario prenotare mesi prima per un ristorante, albergo o biglietto aereo. Questo significa che è fondamentale farsi trovare pronti per rendere l’esperienza del cliente il più soddisfacente possibile. Pensando anche alla mia attività, posso affermare che il marketing che funziona davvero è sempre multi-canale. Ciò significa che per qualsiasi attività sarà necessario sempre di più avere una presenza online e offline, presidiare i social network e i risultati di ricerca di Google, svolgere azioni di email marketing ma, soprattutto, mettere al primo posto le persone e i loro bisogni.