Venerdì la cerimonia conclusiva del corso ITS in Hospitality Management

Si chiude il prossimo venerdì, con una cerimonia aperta a tutta la cittadinanza, la prima edizione del corso ITS in Hospitality Management per le strutture ricettive (HOMA). Ai 21 studenti che hanno frequentato questo percorso di studi, durato 2 anni, verrà rilasciato il diploma statale di Tecnico Superiore.

L’ITS HOMA è una scuola di specializzazione post-diploma, finanziata con il POR FSE 2014/2020 nell’ambito di Giovanisì e alternativa all’università, che consente un rapido accesso al mondo del lavoro. Il corso è nato grazie alla Fondazione regionale ITS TAB, appositamente creata per gestire questo particolare segmento della formazione, ed è stato progettato da Fondazione Campus in qualità di rappresentante del gruppo di coordinamento dell’area di Lucca con la collaborazione di otto soggetti attuatori: UNA Hotels & Resorts, ISI Sandro Pertini (sede delle lezioni), ISI Carlo Piaggia, ISI Barga, Istituto “Matteotti” (Pisa) e le agenzie formative Per-Corso, Cescot Toscana Nord e SO.GE.SE.TER.

Attraverso questo percorso di studi gli studenti hanno acquisito gli strumenti operativi e manageriali utili ad  una corretta gestione dell’impresa turistico-ricettiva, con un focus specifico sulle tematiche del front office, del marketing, del booking e del revenue. Ogni attività didattica inoltre è stata pensata non solo come lezione frontale in aula, ma anche in forma alternativa come laboratorio, simulazione pratica, caso di studio, lavoro di gruppo o seminario. Infine, punto di forza del percorso, la possibilità di usufruire di tutti i servizi di eccellenza della Fondazione Campus. Tra questi anche e soprattutto il supporto dell’ufficio Career Service, che ha fornito, come per Scuola MADE e per i corsi di Laurea, un vero e proprio servizio di consulenza, aiutando gli studenti ad individuare l’esperienza di stage più adatta e ad avviare la propria carriera, grazie ad attività seminariali e di orientamento professionale.

“Credo che la parola giusta per descrivere la nostra professione – spiega Manusha Perera, studente del corso ITS HOMA – sia Hospitality Designer o, per dirla in italiano, Artigiano dell’Ospitalità. Questi 2 anni di studio sono stati necessari per diventare maestri della nobile arte dell’ospitalità”.

La cerimonia conclusiva della prima edizione del corso si terrà il prossimo venerdì alle ore 10 presso la sede di Fondazione Campus, in via del Seminario Prima 790 a Monte San Quirico ed è aperta a tutta la cittadinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *