Corso gratuito “Verso Mare”

Verso Mare due percorsi formativi per diventare “Tecnico delle attività di ideazione e gestione di attività ricreative e culturali, organizzazione del tempo libero e accoglienza del cliente”, che si svolgeranno nell’area della Versilia e in quella Grossetana.

I corsi sono INTERAMENTE GRATUITI per i partecipanti in quanto finanziato con le risorse del POR FSE TOSCANA 2014-2020 e rientra nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

Il progetto formativo prevede:

600 ORE (300 ore di aula/laboratorio – 30 ore di accompagnamento – 240 ore di stage)

12 ALLIEVI

PERIODO: novembre 2019 – settembre 2020

SEDI DI SVOLGIMENTO:

  • VIAREGGIO: Isi Marconi Via Trieste, 25, 55049 Viareggio LU

  • GROSSETO: ASCOM Via della Pace, 154 Grosseto

OBBIETTIVI E SBOCCHI PROFESSIONALI:

Le competenze acquisite nel percorso consentiranno ai partecipanti di provvedere a creare e gestire attività ricreative e culturali, accogliere la clientela ed offrire servizi di assistenza ed organizzazione del tempo libero, intrattenere gli ospiti di una struttura, organizzare e gestire attività ludiche, sportive e culturali sul territorio della Toscana Costiera in particolar modo l’area della Versilia e l’area Grossetana. Generalmente lavora per tour operator (anche multinazionali) o per agenzie di servizi turistici.

Opera generalmente all’interno di villaggi turistici, grandi strutture ricettive, campeggi, residence,navi da crociera, stabilimenti balneari e più in generale in località di villeggiatura.

Il suo lavoro si svolge in équipe e la sua autonomia è limitata dal programma di animazione concordato con il responsabile della struttura.

Esperienze pregresse in campi complementari come lo spettacolo, la grafica, la moda, lo sport, possono essere utili per l’inserimento in grandi strutture dove questa figura può operare in uno specifico campo/arte (musica, giochi, sport). Una significativa esperienza professionale in questo ambito può portare a progressioni di carriera da Responsabile dell’animazione fino a Direttore di struttura turistica (villaggi turistici), nonché all’opportunità di iniziare l’attività di imprenditore aprendo un’agenzia di servizi.

COSA FA QUESTA FIGURA PROFESSIONALE:

Il profilo tecnico si occupa di creare e gestire attività ricreative e culturali, accoglie la clientela ed offre servizi di assistenza ed organizzazione del tempo libero. Intrattiene gli ospiti di una struttura, organizza e gestisce attività ludiche, sportive e culturali sul territorio dove si inserisce lavorativamente.

Ha generalmente rapporti di lavoro autonomo (coll. occasionale o a progetto, o prestazione professionale con Partita Iva), raramente avviene l’inserimento come dipendente. Considerando il turnover presente, questa figura professionale generalmente rimane nel settore per un periodo limitato o, molto spesso, pratica questa attività a livello stagionale.

In caso di rapporto di lavoro dipendente, la figura si inserisce nel CCNL del turismo.

Può verificarsi anche un’assunzione a tempo determinato, anche con prestazioni saltuarie ed alternate, direttamente da parte di un Pubblico Esercizio.

TEMI FORMATIVI:

  1. Pianificazione delle attività di animazione: Pianificare le attività progettate all’interno dello staff di animatori assicurando il conseguimento degli obiettivi individuati in fase di progettazione, riuscendo ad ottimizzare la forza lavoro e la gestione del budget

  2. Progettazione attività di animazione: Progettare le attività di animazione (sportive, giochi di società ed attività ricreative) traducendo operativamente la strategia aziendale, valutando la tipologia di attività in funzione delle caratteristiche della clientela.

  3. Svolgimento di attività di animazione: Realizzare attività di animazione studiate specificatamente per la tipologia di clientela presente nella struttura turistica

  4. Valutazione dell’andamento del servizio svolto: Valutare lo stato di attuazione delle attività in rapporto agli obiettivi prefissati predisponendo eventuali aggiustamenti o modifiche che si rendessero necessari

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO:

Durante il percorso sono previste delle verifiche di apprendimento finalizzate ad accertare l’effettivo raggiungimento degli obiettivi formativi; le verifiche contribuiranno a determinare la valutazione di ammissione all’esame finale che sarà composto da prove tecnico pratiche e da un colloquio. Per l’ammissione all’esame finale è necessaria la frequenza di almeno il 70% delle ore previste di cui almeno il 50% delle ore di stage.

REQUISITI DI ACCESSO

1) Maggiorenni con Titolo di istruzione secondaria superiore o almeno 3 anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento o possesso delle competenze di livello 2 EQF da accertare attraverso procedura di valutazione delle competenze in ingresso

2) Disoccupati, inoccupati, inattivi iscritti al Centro per l’Impiego ai sensi della normativa vigente

3) Soggetti in possesso di titolo di istruzione secondaria superiore o almeno tre anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento

4) Per i cittadini non comunitari, essere in possesso di regolare permesso di soggiorno. E’inoltre richiesta una conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue. L’accertamento del Requisito minimo in ingresso che sarà attuata mediante la somministrazione di un test Strutturato.

MODALITA’ D’ISCRIZIONE

Documenti necessari:

  • Domanda di partecipazione su format regionale scaricabile dal sito dell’Agenzia;

  • Copia documento d’identità in corso di validità

  • Scheda anagrafica rilasciata dal Centro per l’Impiego

  • Copia del titolo di studio o autocertificazione

  • Curriculum vitae redatto in formato europeo

  • Per i cittadini non comunitari: Dichiarazione di valore e di efficacia del titolo di studio e permesso di soggiorno in corso di validità.

 

TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDE: 4 NOVEMBRE 2019

MODALITA’ DI SELEZIONE:

Qualora il numero di domande ammissibili superi di oltre il 20% quello dei posti previsti sarà attivata una procedura di selezione che opererà secondo le seguenti modalità: Analisi del curriculum, Test di ingresso, Colloquio individualizzato. La valutazione di tali competenze sarà svolta ai sensi della DGR 532/09 e smi. Sarà applicata la norma antidiscriminatoria secondo la quale in caso di domande superiori al numero di partecipanti previsto, se presenti domande del sesso oppostona quello maggiormente rappresentato, in fase di selezione si rispetteranno le percentuali di legge (nessuno dei due sessi può essere rappresentato al di sotto del 40% né al di sopra del 60%). Si prevede l’inserimento del 40% di donne. Ogni partecipante in fase di iscrizione potrà chiedere il riconoscimento dei crediti tramite apposito documento, che sarà valutato da un’apposita commissione.

CERTIFICAZIONE FINALE

Attestato di Qualifica qualifica di Livello 4EQF “Tecnico delle attività di ideazione e gestione di attività ricreative e culturali, organizzazione del tempo libero e accoglienza del cliente”

Per ulteriori informazioni conculta la locandina del corso cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *